I gioielli che realizziamo all’interno dei nostri laboratori sono tutti con pietre naturali, ma ci siamo accorti che sempre più persone ci chiedono come si riconosca una pietra naturale, e quale sia la differenza con quelle sintetiche. Oggi proveremo a rispondere a queste domande.

Le pietre naturali

Si tratta di pietre esistenti in natura. A volte queste pietre, come nel nostro caso, subiscono un trattamento che ha l’obiettivo di migliorarne l’aspetto. Ad esempio renderle tutte della stessa misura.
Le pietre che utilizziamo nei nostri bracciali, mala tibetani e catene per pantalone vengono chiamate “pietre dure”, e il loro valore viene definito da tre fattori: bellezza, unicità e durezza. L’ultimo è particolarmente importante. Infatti, una pietra, dopo essere stata lavorata e lucidata, deve essere in grado di resistere al logorio del tempo, quando viene indossata tutti i giorni. Solo le pietre migliori ci riescono, come quelle che scegliamo per i nostri gioielli.

Differenza con le pietre sintetiche

Le pietre sintetiche sono realizzate dall’uomo, in laboratorio. Le caratteristiche fisiche e chimiche di queste pietre non riproducono esattamente quelle delle pietre naturali, anche se in alcuni casi possono essere molto somiglianti. Si tratta di pietre che non hanno un vero e proprio corrispondente in Natura, così come la Zirconia Cubica, comunemente chiamata Zircone, imita il Diamante, ma solo dal punto di vista estetico.
Le pietre naturali hanno spesso alcuni piccoli difetti, come macchie o variazioni nella tonalità di colore, che le rendono uniche. Le pietre sintetiche invece sono esteticamente perfette. E il loro valore di mercato, anche per questo motivo, è più basso.

Come si riconoscono

Spesso, per realizzare imitazioni di pietre naturali vengono utilizzati dei vetri o altri composti sintetici. In questo caso, per riconoscere le originali si possono fare alcune prove. La prima è quella che riguarda la temperatura. La pietra è più fredda del vetro, quindi toccandola potrete riconoscere una pietra naturale vera rispetto a un cristallo.
Altro metodo è quello di far sbattere due pietre l’una contro l’altra, il rumore del vetro e della pietra è inconfondibile.
Infine, l’ultimo consiglio, è di affidarvi sempre ad aziende serie. Chi ama questo lavoro non venderà mai pietre sintetiche, spacciandole per naturali. Rivolgetevi sempre a un negozio, professionale e onesto, che abbia un’esperienza riconosciuta in questo settore. Non acquistate pietre al mercato.
Anche il peso può essere indicativo. Le pietre dure pesano di più, rispetto a quelle sintetiche. Lo stesso discorso vale per il costo economico.

Speriamo che questo articolo possa chiarire i vostri dubbi! Se così non fosse, scriveteci.