Oggi vogliamo dare qualche suggerimento a tutti quelli che hanno acquistato i nostri bracciali e si domandano come pulirli senza rovinarli. Quindi: pronti a prendere nota…e buona lettura!

Come pulire l’argento

Quello che rende l’argento così bello è il fatto che sia dotato di una naturale lucentezza, che però purtroppo con il tempo tende a sparire, man mano che fanno la loro comparsa macchie e patine dovuti all’ossidazione.
Pulire con cura e attenzione i vostri gioielli li farà durare più a lungo. Per farlo però dovete evitare di rovinarli, ma come si può effettuare questa operazione, senza correre rischi?

Per eliminare macchie e patine potrete pulire le parti in argento del vostro gioiello strofinandolo con un panno di cotone bagnato con bicarbonato di sodio. Evitate invece di utilizzare spugne metalliche o abrasive, per non correre il rischio di rovinare il vostro bracciale.
Meglio utilizzare uno spazzolino da denti con le setole morbide, per sfregare delicatamente all’interno e all’esterno del vostro bracciale. Evitate anche di utilizzare gli smacchiatori per argento su gioielli con pietre. Si tratta di trattamenti aggressivi che potrebbero rovinarle.

Come pulire le pietre

Oltre all’argento, una parte molto importante del vostro gioiello è data dalle pietre dure naturali. Anche in questo caso, vi consigliamo di utilizzare prodotti delicati, e non solventi o detergenti che potrebbero essere eccessivamente aggressivi e alterare l’aspetto della pietra. Via libera quindi ad acqua e sapone per le mani.
Per prima cosa insaponate il gioiello, poi risciacquatelo con acqua calda, sfregando delicatamente. Fate in modo di eliminare i residui di sporcizia negli angoli o quelli più ostinati. Ma anche qui, attenzione a non graffiarlo!
Infine, asciugatelo. Per farlo utilizzate uno straccio liscio oppure lasciatelo all’aria aperta, per far sì che si asciughi naturalmente. In questo modo, il vostro gioiello sarà come nuovo.
Evitate anche di spruzzare profumi, deodoranti o lacche per capelli sopra ai gioielli. Prima li spruzziamo e poi indossiamo.

E voi, avete già pulito i vostri bracciali?