Ogni tanto ci viene chiesto: come è nata Antracite e perché si chiama così?
Come spesso accade la nostra azienda è nata quasi per gioco.
Nei primi mesi del 2015 un amico mi chiese un bracciale con pietre dure simile ad uno acquistato chissà dove. Lo realizzai, e ammetto che il risultato non fu eccezionale, ma mi commissionarono altri bracciali simili a quello. E la qualità cresceva.
Passato qualche mese, e qualche decina di bracciali venduti tra amici e conoscenti, decidemmo di partecipare ad Homi. Era il settembre del 2015. Appena 4 anni fa. Fare una fiera partendo da zero vuole dire: creare un brand, creare un logo, creare una campionatura, capire costi e ricavi, cercare clienti, agenti, preparare brochure, e tanto altro. I primi bracciali avevano sul cartellino i nomi delle pietre scritte a penna.
Scartabellando le foto di quegli anni ho trovato il primo buratto (un cilindro che gira velocemente lucidando le pietre) che avevo realizzato. Era fatto da uno spremiagrumi ed una bottiglietta d’acqua.

Il Made in Italy

I primi clienti che hanno creduto in noi, gli agenti che hanno fatto conoscere in tutta Italia i nostri prodotti, molti giorni e molte notti passate a lavorare, hanno fatto sì che i bracciali venduti siano passati da qualche decina, a qualche migliaia.
Credo siano numeri importanti per una realtà artigiana, e non mi stancherò mai di dirlo, che è e rimarrà Made in Italy al 100%.
Ma cosa significa, concretamente, questo? Vuole dire che produciamo nella romagnolissima San Giovanni in Marignano nella provincia di Rimini, vuol dire che i nostri fornitori sono tutti, e ripeto tutti, italiani. Una scelta precisa, dettata dalla ferma convinzione che siamo ancora i migliori nella ricerca del dettaglio.
Qualcuno potrà pensare che realizziamo dei semplici bracciali, un filo elastico e qualche “pallina”.
Forse. Ma per me è qualcosa di diverso. Per me, per noi, è la voglia quotidiana di dare un buon servizio. Essere dei professionisti.
Antracite è assistenza, capacità di mantenere rapporti umani, soddisfare le esigenze dei clienti, non creare problemi, evitare rotture, difetti, imperfezioni. Essere presenti, sapere che quando si investono 100, 200, 1000 euro si sceglie di acquistare un prodotto di qualità creato da persone che conoscono bene il loro lavoro. Tutto questo vuol dire professionalità.

Perché abbiamo scelto il nome Antracite

Mi piacerebbe raccontarvi una storia romantica sul perché abbiamo utilizzato questo nome.
Ma il motivo è stato più semplice.
Uno dei primi collaboratori me l’ha suggerito e mi è piaciuto il suono. La facilità nel ricordarlo e l’immediata riconducibilità al mondo dei minerali.
Poi il fatto che sia un carbone antichissimo, che sia reperibile nel nostro paese sia in Valle d’Aosta che in Sicilia, e che sia molto duro ma allo stesso tempo fragile, mi ha convinto che poteva essere il nome giusto.
Dopo 4 anni e sette partecipazioni ad Homi Milano siamo ancora qua.
E siamo orgogliosi che un bracciale Antracite sia indossato in Italia, negli Stati Uniti, in Giappone, in Korea e in molti paesi dell’Europa. Con costanza e determinazione, diventeremo ancora più bravi.

Se questi giorni vi trovate a Milano, vi aspettiamo ad HOMI!